Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono il più giovane strumento finanziario presente sul mercato .
E’ una tipologia d’investimento molto innovativa ed in forte espansione in tutto il mondo. Il motivo del successo delle opzioni binarie si racchiude in due principi:

  • la facilità con cui si possono ottenere profitti elevati
  • la logica d’utilizzo molto semplice che non necessita di alcuna conoscenza o esperienza in campo finanziario.

 

Le opzioni binarie sono una previsione sulla direzione del prezzo di un’attività’ di un asset. Gli asset disponibili sui quali operare sono i seguenti:

  • una coppia di valute
  • un indice di borsa
  • un titolo azionario
  • una materia prima

 

Questa previsione può avere soltanto due esiti: corretta o errata, ed è per questo che vengono chiamate “binarie”. Spieghiamo sinteticamente di seguito cos’è un’opzione semplice rispetto a un’opzione binaria. Con la tradizionale opzione viene creato un contratto che garantisce all’investitore la possibilità di acquistare, ad una scadenza stabilita, l’attività scelta, al prezzo fissato. Così come succede con una normale assicurazione, anche nelle opzioni il costo del “premio” dà il diritto ad esercitare il contratto qualora se ne verifichi l’evento. In pratica se la previsione di prezzo che l’investitore ha fatto alla scadenza risulta corretta, potrà esercitare il suo diritto ad acquistare l’attività al prezzo fissato sul contratto, che sarà divenuto vantaggioso rispetto a quello di mercato. Nelle opzioni binarie invece non viene ceduto il contratto e pertanto alla scadenza non si può acquistare l’attività. Il costo del contratto rappresenterà il nostro investimento ed una percentuale prestabilita sarà la nostra vincita. Concretamente, piuttosto che investire sull’attività stessa, gli investitori possono speculare “scommettendo” sul loro andamento. In pratica, investire nelle opzioni binarie è semplice come scommettere su una partita di calcio, in cui bisogna decidere quanto puntare e quale squadra vincerà.

 

Percentuali di rendimento degli investimenti

Nelle opzioni binarie se la previsione di prezzo è errata, procurerà una perdita del 100% del capitale investito, mentre nel caso di previsione corretta, la vincita si aggira all’incirca dal 70 al 85 % dell’importo investito (dipende dall’asset selezionato e dal broker). Per fare un esempio pratico sul nostro mercato, potremo investire € 50 comprando un’opzione binaria sulla APPLE con scadenza fra 1 ora, per cui dovremo decidere se il prezzo sarà maggiore o inferiore rispetto a quello attuale. Se la previsione sarà errata perderemo le € 50, se sarà corretta riceveremo € 90 (le nostre € 50 più € 40 di vincita)

 

Le scadenze delle opzioni binarie

Un aspetto interessante di questo strumento è rappresentato dalla varietà di scadenze a disposizione dell’investitore. Infatti, quest’ultimo potrà scegliere tra le scadenze brevi come 60 secondi , 5minuti, 15 minuti ecc., e scadenze più a lungo termine che possono arrivare fino a diversi mesi. Se l’investitore non utilizza nessuna analisi in merito agli asset sui quale investe, la previsione “binaria” consente di avere una percentuale di vincita/perdita pari al 50%. Se non considerassimo lo squilibrio tra la percentuale di vincita (70/85% circa) e la percentuale di perdita (100%) potremmo immaginare di scegliere ad occhi chiusi affidandoci alla fortuna come si potrebbe fare alla roulette. Ma considerando queste variabili percentuali sull’ipotetico ritorno dell’investimento, affidarsi alla fortuna ci porterebbe inevitabilmente a perdere tutto il capitale investito nel giro di poco tempo. E’ più opportuno invece scegliere considerando che le nostre probabilità di vincita devono essere sempre superiori a quelle di perdita (con una percentuale di vincita minima approssimativa del 55%). Grazie alle nostre analisi ed alla nostra esperienza, Vi dimostreremo come i nostri segnali permettano di superare ampiamente questa percentuale.